LA SPESA DEL MESE DI DICEMBRE

LA SPESA DEL MESE DI DICEMBRE

SPESA DI DICEMBRE : 
Inizia il conto alla rovescia per tutte le feste come Natale, S.Stefano, S.Silvestro e capodanno. Così come pranzi, merende, aperitivi o cenoni… e come prepararsi al meglio ragasse?
Ormai sapete che mi piace molto adattarmi ad ogni stagione, con colori, sapori e piatti. Ho deciso quindi di proporvi qualche ricetta con tutta la frutta e verdura di stagione, ovviamente sfiziosa ma allo stesso tempo un pò tradizionale, proprio come me.
VERDURE
Nel nostro amatissimo ma freddissimo mese di dicembre troviamo le verdure per me più buone e versatili, come i cavoli e le verze, da usare singolarmente o nelle zuppe, che, con l’aggiunta di cereali, come farro ed orzo ci vogliono proprio per riscaldarsi.  
Insieme ai carciofi, sedano, cicoria, cime di rapa, cavoli neri, cavolfiori, broccoli normali e romaneschi, porri, finocchi, spinaci, ravanelli, barbabietola, funghi, fagioli, e la zucca

A proposito di cavoli, volevo farvi provare questa ricetta super gustosa, che provai la prima volta a casa di un’amica.

INVOLTINI DI CAVOLO VIOLA
Involtini di cavolo viola
Prendete un cavolo viola e tagliate alla base cinque o sei foglie, facendo molta attenzione a non spezzarle, perchè ci serviranno poi come “involucro” per gli involtini. A parte mettete a scaldare una pentola piena d’acqua e scottate per circa 15 minuti ogni foglia. Una volta ammorbidite scolare le foglie e raffreddarle sotto l’acqua a corrente, per evitare che la cottura si prolunghi. Prendete una ciotola a parte e unite 60g di pan grattato, 60g di parmigiano grattugiato ed un cucchiaio di prezzemolo tritato. Amalgamate il tutto e condite con sale, pepe e paprika dolce o piccante a piacere. Iniziamo a creare gli involtini, prendendo una foglia di cavolo viola e farcendola con il composto ottenuto e qualche pezzetto di mozzarella light, così poi il ripieno sarà super filante. Arrotolate le foglie su se stesse formando un involtino e per mantenere chiusi gli involtini, usate un filetto di erba cipollina, che conferirà anche un leggero sapore. Adagiate in fine gli involtini su una teglia da forno precedentemente oliata e cuoceteli in forno a 180 gradi per 20 minuti.

MARE
Il mare è ricco di pesce anche a dicembre, non facciamoci mancare 2-3 porzioni a settimana. Per questo alici, sardine, sgombro, triglie, calamari, moscardini, seppie, mazzancolle, polpo, vongole veraci, sogliola, spigola, cefalo, dentice, nasello, orata, pagro, sarago, tonno rosso, gattuccio di mare e rombo sono perfetti in questa stagione.
Io sono già stufa dell’inverno e di ‘sto freddo, quindi per portarmi avanti penso un po’ alle mete estive che potrei visitare quest’estate. Ma sapendo che purtroppo manca ancora molto, vi propongo questi moscardini in umido, che magari vi riportano con la mente un po’ al mare, serviti con della polenta bianca, perchè nonostante la voglia d’estate, siamo comunque in inverno ragasse e dobbiamo tenerci calde!
Quindi eccovi la mia super ricetta 
 MOSCARDINI POLENTONI 
Moscardini polentoni
Prendete una pentola e mettetela a scaldare. A parte tagliate finemente uno scalogno e fatene un soffritto con un filo d’olio d’oliva. Una volta appassito, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco, meglio se fermo, ma anche quello frizzante va bene e quando sarà evaporato e sfumato l’alcool aggiungete i moscardini lavati. Una volta che si saranno arricciati i tentacoli aggiungete una bottiglia di passata di pomodoro, e condite con sale, pepe e prezzemolo. Cuocete il tutto con il coperchio ed a fiamma molto bassa per circa mezz’ora e poi versare sopra a della polenta bianca istantanea.


FRUTTA
E per concludere con della frutta fresca di stagione, a dicembre c’è una ricca varietà, ricca di vitamina C. In più troviamo tutte le differenti e profumate varietà di mele, con cui ci si possono fare, dai piatti salati a quelli dolci, fino ad una semplicissima ma gustosissima mela cotta. Insieme ad uva, arancemandarini, clementine, limoni, kiwi, cachi, castagne e pere.
Ho pensato ai profumi che più mi ricordano il Natale che per me sono la cannella, lo zenzero e l’arancia, e quale se non questo fantastico dolce per rapprensentarlo al meglio? Dato che ho notato che su Instagram voi ragasse avete apprezzato molto questa ricetta, ho deciso di replicarla anche qui, visto che dicembre sarà pieno di profumate e colorate arance. 

PLUMSPEZIA
Plumspezia
Prendiamo una ciotola e versiamo al suo interno 150g di farina integrale e 100g di farina ‘0’ (io utilizzo dolci soffici di @molino_pasini ) e aggiungiamo 8g di lievito e amalgamiamo. Dopodiché aggiungiamo le spezie in polvere, un cucchiaino di zenzero, uno di noce moscata e uno di cannella, e mescoliamo il tutto. Grattugiamo sopra il composto ottenuto della scorza di arancia e spremerne il succo (circa 50ml), mescoliamo e aggiungiamo 100 ml di acqua. Frulliamo il tutto aggiungendo poi 150g di miele, io ho usato quello di acacia, dal gusto e dal colore delicato, ma voi potete usare quello che preferite. Con l’aiuto di una spatola adagiamo il composto su una teglia con la carta da forno precedentemente umidificata. Tagliamo un'arancia a fette e appoggiamole in modo ordinato sulla torta e prima di infornare cospargiamo la torta di miele. Cuociamo in forno a 180 gradi per 40 minuti. Per rendere la nostra torta ancora più invitante, lucida e profumata, in una ciotola versiamo un cucchiaio di succo d’arancia, un cucchiaio di marmellata d’arancia e un cucchiaino di miele, mescoliamo e spennelliamo il tutto sulla torta appena sfornata.
Oppure una ricetta super veloce ma gustosissima

PERA CIOCCOLATOSA 
Prendete una pera e sbucciatela. In un pentolino fate scaldare dell’acqua e mettetela a bollire al suo interno. Aggiungete all’acqua una manciata di anice stellato e delle stecche di cannella. Bucatela con una forchetta per controllarne la cottura ed una volta pronta, ricoprirla di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria e nocciole sbriciolate.
Articolo precedente SPESA DEL MESE DI GENNAIO
Articolo successivo La foodblogger Rossana Dian e la sua filosofia di cucina sana

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

*Campi obbligatori