Spedizioni in Italia gratuite per ordini superiori a 89,00€

Oggi affrontiamo un problema comune che molti di noi hanno sperimentato: l'annerimento del pesto.

Quante volte ci siamo entusiasmati per preparare un delizioso piatto di pasta al pesto, solo per scoprire che il nostro prezioso condimento verde si è trasformato in una tonalità più scura?

Ma non temere, perché in questo articolo ti svelerò cinque modi infallibili per preservare l'intenso colore del pesto e renderlo sempre invitante!

 

1. Utilizza foglie di basilico fresche e mature

La scelta degli ingredienti è fondamentale per ottenere un pesto dal colore vibrante. Assicurati di utilizzare foglie di basilico fresche, mature e senza macchie. Il basilico appena raccolto o proveniente da fonti di fiducia contribuirà a mantenere il verde brillante del pesto.

 

2. Sbollenta il basilico prima dell'uso

Un trucco poco noto ma altamente efficace è il blanching (sbollentatura) delle foglie di basilico prima di frullarle. Tuffa rapidamente le foglie in acqua bollente per 10-15 secondi, quindi immergile immediatamente in acqua ghiacciata per fermare la cottura. Questo processo aiuta a mantenere il colore verde intenso e impedisce l'ossidazione.

 

3. Aggiungi una spruzzata di vitamina C

La vitamina C, o acido ascorbico, è un potente antiossidante naturale.
Per preservare il colore del pesto, puoi aggiungere una spruzzata di succo di limone o aceto durante la preparazione.

La vitamina C aiuta a prevenire l'ossidazione e mantiene il verde brillante.

 

4. Forma uno strato d'olio sopra il pesto

Dopo aver preparato il pesto, quando lo conservi in un barattolo o una ciotola, assicurati di coprirlo con uno strato d'olio extravergine d'oliva.

Questo crea una barriera protettiva che impedisce all'ossigeno di entrare in contatto diretto con il pesto, aiutandolo a mantenersi verde più a lungo.

 

5. Congelalo in piccole porzioni

Se ti rendi conto che hai preparato troppo pesto per il consumo immediato, una soluzione perfetta è congelarlo in piccole porzioni.

Metti il pesto in contenitori per il congelatore e livellalo bene.
In questo modo, quando ti serve una porzione, potrai scongelarne solo la quantità necessaria e il resto rimarrà intatto, conservando il suo colore e sapore.

Pasta al pesto by Cucinosano

Ora hai a disposizione cinque modi infallibili per evitare che il tuo pesto diventi scuro e poco invitante.

Segui questi preziosi consigli e prepara il tuo pesto perfetto ogni volta che desideri deliziare il palato dei tuoi ospiti o semplicemente concederti un piacere culinario di prim'ordine.

 

...e la ricetta??

Eccola qui, la mia personale ricettina per un pesto wow

 

Ingredienti:

  • 200gr di basilico
  • 50gr di Parmigiano Reggiano grattuggiato (possibilmente invecchiato 30 mesi)
  • 50gr di pinoli (dato il costo, potete usare assieme ai pinoli noci e mandorle)
  • 100gr di Olio Extra Vergine d'Oliva
  • Mezzo limone spremuto
  • Una buccia di un limone non trattato da grattugiare

 

Procedimento:

  1. Lavare ed asciugare accuratamente le foglie del Basilico
  2. Mettere il Basilico in un frullatore
  3. Versare l'olio ed i pinoli tostati e l'eventuale frutta secca
    TIP 1: Mettere lame ed olio extra vergine in frigo 1 ora prima per evitare il surriscaldamento e il conseguente annerimento delle foglie
  4. Aggiungere il succo di limone e la buccia grattugiata
  5. Frullare ad intermittenza per non surriscaldare il prodotto
  6. Aggiungere alla fine il Parmigiano grattugiato frullando fino ad ottenere la cremosità desiderata
    TIP 2: se vuoi gustarlo entro 3 giorni, crea uno strato d'olio d'oliva e poi chiudi il contenitore per poi riporlo nel frigorifero.
    TIP 3: Se invece vuoi conservarlo a lungo, porzionalo in mono-dosi e conservalo in freezer (ricordati di scongelarlo la sera prima dell'utilizzo nel frigo)

 

Godetevi il vostro pesto verde e saporito e... Buon appetito!

La vostra Ross

Altri articoli del blog

Visualizza tutto

Come comporre il nutripiatto perfetto!

Come comporre il nutripiatto perfetto!

Per creare il nutripiatto perfetto, la percentuale da tenere a mente è 50/25/25, ma di cosa esattamente? Scopriamolo insieme in questo articolo! 😉

Continua a leggere

Sette idee di colazioni veloci, nutrienti e sane!

Sette idee di colazioni veloci, nutrienti e sane!

C'è solo una cosa peggiore del non fare colazione: farla male 😌

Continua a leggere

Segreti per congelare frutta, verdura e molto altro

Segreti per congelare frutta, verdura e molto altro

Congelare gli alimenti è una pratica utile per conservare il cibo, ridurre gli sprechi e avere sempre a disposizione ingredienti freschi. Ecco una guida completa su cosa si può congelare e come farlo correttamente! Frutta Fresca tutto l'anno La frutta...

Continua a leggere

Facciamo chiarezza sui materiali delle pentole

Facciamo chiarezza sui materiali delle pentole

L'alimentazione sana è il fondamento della salute, punto. Quando me ne sono resa conto, ho stravolto il mio modo di mangiare, e nel tempo ho ideato un modo di cucinare sano per le persone che amo, con la genuina attitudine...

Continua a leggere

Cosa fare a New York in 5 giorni

Cosa fare a New York in 5 giorni

Come promesso eccomi qui con qualche consiglio e qualche chicca su cosa fare, e dove mangiare e dormire se programmi un viaggio nella Grande Mela. Cosa vedere a New York Le cose da vedere a New York sono tantissime ma se...

Continua a leggere

Zucca pronta tutto l’anno: i segreti per una pulizia e conservazione duratura

Zucca pronta tutto l’anno: i segreti per una pulizia e conservazione duratura

La zucca è senza dubbio uno dei protagonisti indiscussi di questo periodo e, come ha potuto vedere dalle mie stories chi mi segue su Instagram, il mio orto ha iniziato presto a dare i suoi frutti. Delle sue proprietà e benefici vi...

Continua a leggere