Vai al contenuto
LA SPESA DEL MESE DI GENNAIO

LA SPESA DEL MESE DI GENNAIO

Ciao ragasse e ragassi!

Ci siamo, abbiamo spalancato le porte a questo 2021. Spero davvero che questo nuovo anno ci accompagni fuori da questa situazione di zone rosse, gialle e arancioni.

Dobbiamo essere ottimisti e continuare ad avere il coraggio di portare avanti i nostri sogni. Io per esempio ho tanti progetti, specialmente per Balique, a cui sono già all’opera e non vedo l’ora di farveli vedere.

Quindi ti prego 2021, non ci deludere troppo, contiamo su di te!


Ma veniamo a noi amici di fornelli: Gennaio è un mese che mette i tavola un sacco di frutta e di ortaggi colorati per la gioia dei nostri occhi e del nostro umore. Sono tutti utilissimi per depurarci dopo le abbuffate delle festività natalizie. D’altronde passando tutte le feste a casa, cosa dovevamo fare se non darci un po’ alle pazze gioie in cucina?

Bene, per fortuna ci sono un sacco di verdure sane che ci vengono in soccorso, tra quelle di stagione troviamo: bietole, broccoli, carciofi, carote, cardi, cavolfiori, cavoli, cavoli verza, cavolini di Bruxelles, catalogna, cicoria, cipolle, finocchi, indivia belga e riccia, lattuga, patate, porri, radicchio rosso, rape, sedano, spinaci, topinambur.


CROSTINI DI RADICCHIO



Questi crostini sono perfetti per aprire un pranzo o una cena con un antipasto diverso. Sono veloci veloci da preparare e in tavola fanno subito un grande effetto! Se non vi piace troppo l’amaro del radicchio vi consiglio di bilanciarlo con qualche goccia di aceto balsamico e il gioco è fatto. ;)


Ingredienti per 4 crostini:

2 cespi di radicchio tardivo
4 fette di pane fresco
4 fettine di mozzarella senza lattosio
noci sbriciolate q.b.
olio evo
aceto balsamico q.b.

Procedimento:
In una padella antiaderente con un paio di spruzzate di olio evo, scottare il radicchio tagliato a pezzetti per circa cinque minuti. Salare e aggiungere aceto balsamico. Su ogni fetta di pane mettere una fettina di mozzarella senza lattosio e adagiarci poi sopra del radicchio.
Cuocere a 180°C in forno ventilato per 5-6 minuti. A fine cottura, tirare fuori i crostini dal forno e decorarli con delle noci sbriciolate.

PATATEBALL

Dopo l’antipasto ecco che passiamo al secondo. Le giornate di Gennaio sono freddissime e anche se non usciamo molto mi conforta mangiare qualcosa di caldo e “succulento”, specialmente a fine giornata! Mi manca l’estate, il sole sulla pelle… Ecco allora che vi propongo queste polpettine saporite a base di patate, vi lasceranno soddisfatti e a pancia piena. Quanto sono buone le patate? Le mangerei in tutti i modi!

Ingredienti per circa 20 polpette:
500g di patate
1 uovo
30g di parmigiano
30g di prezzemolo
20g di pane grattugiato integrale
noce moscata grattugiata q.b.
pepe q.b.
olio evo q.b.

Procedimento:
Lessare 500g di patate e metterle in una ciotola. Schiacciare le patate con una forchetta e grattugiarci la noce moscata. Aggiungere un uovo, 30g di prezzemolo e 30g di parmigiano, dopodichè mescolare. Aggiungere 20g di pane grattugiato integrale, un pizzico di pepe e amalgamare nuovamente il tutto. Bagnarsi le mani con un po’ d’acqua e fare delle palline di piccola/media grandezza con il composto. Passare ogni pallina nel pane grattugiato e successivamente adagiarle nella teglia da forno di Cucinosano.
Spruzzare dell’olio sulle polpette e infornarle con l’opzione “grill ventilato” a 200° per 30 minuti.


Non potevano mancare i miei adorati carciofi perfetti per eliminare le tossine dal nostro corpo con un grande effetto diuretico. Ormai lo sapete che adoro cucinarli in tutti i modi possibili, in autunno e in inverno non mancano mai dal mio frigo! Et voilà, vi presento la torta ai carciofi:


TORTA AI CARCIOFI


Ingredienti:
250g di farina multicereali
1 cucchiaino di lievito per torte salate
2 cucchiaini di sale
60ml di olio di semi
120g di acqua calda
40g di parmigiano
carciofi qb

Procedimento:
Unire farina, lievito, un pizzico di sale e l'uovo. Aggiungere l'olio di semi e l'acqua ed impastare. Stendere poi l’impasto, appoggiarlo su della carta forno e metterlo in una teglia. Separatamente, unire 300g di ricotta, 40g di parmigiano, un uovo, mezzo cucchiaino di sale, prezzemolo tritato e un pizzico di pepe. Versare questo mix sulla torta, poi adagiarci dei cuori di carciofi cotti in padella, aggiungere una spolverata di parmigiano, del prezzemolo e cuocere in forno a 190°C per 40 minuti.

A Gennaio i banchi della frutta si tingono di arancione, giallo, verde, rosa, offrendoci tante possibilità per colorare i nostri piatti in allegria. Ecco cosa troviamo: arance, clementine, cedri, pompelmi, limoni, mandarini, mandaranci, kiwi, mele, pere.


Gli agrumi continuano ed essere i protagonisti e con il pompelmo e i kiwi abbiamo la vitamina C assicurata ancora per un bel pezzo! Visto che si tratta di una vitamina che il nostro organismo non è in grado di accumulare, dobbiamo ricordarci di assumerla un po’ tutti i giorni per rinforzare le difese immunitarie!


PLUMSPEZIA


Passando a qualcosa di dolce, ecco un plumcake il collaborazione con le arance! Ottimo per accompagnare la colazione o come dessert. Io faccio sempre colazione con un dolcetto quindi non mi faccio sfuggire l’occasione di assaggiarlo appena alzata per cominciare con carica la giornata.


Ingredienti:
150 g farina integrale
100 g farina 0
150 g miele di acacia (o quello di preferenza)
50 ml di succo di arancia
100 ml di acqua
scorza di 1 arancia
8 g lievito (o bicarbonato)
1 cucchiaino cannella in polvere
1 cucchiaino di zenzero
1 cucchiaino di noce moscata

Procedimento:
Versare in una ciotola la farina integrale e farina 0, aggiungere lo lievito e mescolare. Dopodiché aggiungere lo zenzero, la noce moscata e la cannella, mescolare il tutto. Grattugiare sopra il composto della scorza di arancia e spremerne il succo, mescolare e aggiungere dell’acqua. Frullare il tutto aggiungendo poi il miele. Con l’aiuto di una spatola adagiare il composto in una teglia con la carta da forno precedentemente umidificata. Tagliare un'arancia a fette e poggiarle sulla torta. Aggiungere del miele come decorazione. Cuocere in forno a 180 gradi per 40 minuti.

E se invece di arance parlassimo di pompelmo? Forse l’amaro non piacerà a tutti (per tornare al discorso del radicchio di prima) ma a me non dà fastidio, anzi! Il pompelmo è molto utile per le ragasse che vogliono frenare i segni del tempo sulla pelle, perchè ha un grande potere antiossidante e stimola la produzione di collagene.

PINK DRINK

Il colore rosa della spremuta di pompelmo è qualcosa di meraviglioso. Se ci lasciate dentro qualche spicchio del frutto farà ancora più figura e potrete immaginare di berlo in una location esclusiva con musica jazz di sottofondo. Sognare non costa niente! Se volete ridurre l’amaro vi basterà aggiungerci del miele o dello zenzero per coprire il sapore del pompelmo.

Ingredienti:
Pompelmo a fette
1 pompelmo spremuto
acqua calda

Ragasse e ragassi vi mando un grande abbraccio,
ci sentiamo presto per altre ricette sane, dalla cucina è tutto!

Rossana

Articolo precedente LA SPESA DEL MESE DI FEBBRAIO
Articolo successivo IL MIO NATALE

Pubblica un commento

I commenti vanno approvati prima della pubblicazione

* Campi obbligatori