Vai al contenuto
IL MIO NATALE

IL MIO NATALE

 

Ci stiamo avvicinando al Natale,
quel magico giorno in cui si preparano pietanze senza ritegno perchè tutti noi amiamo l’abbondanza, soprattutto nei giorni di festa!

Amiamo sederci a tavola e partendo magari con un aperitivo con pizzette e crostini farciti, continuare poi il pranzo magari con quelle tradizioni o piatti tipici che ci sono stati tramandati dalle nonne e dalle mamme.
Ad esempio a casa mia a Natale ci sono tradizioni al quale non si può rinunciare e alle quali mia mamma ci teneva tanto. Rispettarle e seguirle me la fa sentire ancora vicina ed è un po’ come averla ancora in cucina con me!
Con lei alle 7:00 di mattina si faceva il brodo (rigorosamente di cappone da buone modenesi), tortellini fatti in casa e arrosto con patate per tutti, tranne che per me che volevo solo del salmone! 
Per continuare si mangiava il pandoro farcito con mascarpone e ribes, biscottini con il caffè e a metà pomeriggio frutta secca e mandarini! 

Un pranzo "leggero e veloce", direi...
Questo Natale però sarà molto diverso per tutti noi e sarà forse anche più responsabile in cucina. Forse non avremo montagne d’avanzi da mangiare per giorni e pance piene per giorni!

Il mio Natale sarà solamente tra me e Scoz. Ci sveglieremo al mattino e ci daremo il solito bacio del buongiorno, faremo colazione con un kiwi e magari una buona tisana allo zenzero. Scarteremo sicuramente i nostri regali e faremo la videochiamata con le nostre famiglie per gli auguri!
Dopodiché io entrerò in cucina anche se in realtà da più di 10 mesi ormai la saluto solo per andare a dormire (o a stirare!!!)! Mi dedicherò quindi alle mie ricette che per questo Natale saranno diverse.

Come antipasto preparerò:

INSALATA FINOCCHI E ARANCE


Ingredienti per 2 persone:⁣
1 finocchio⁣
1 arancia⁣
Olio evo q.b.⁣
Aneto q.b.⁣

Lavare il finocchio. Con una mandolina affettarlo e metterlo in un piatto. Condirlo con qualche spruzzata di olio evo. Pelare l’arancia e tagliarla a vivo. Adagiarla sul finocchio e aggiungere qualche ciuffo di aneto.⁣

SARDINE BALL


Ingredienti per 2 persone

:
300g di sardine pulite
6 pomodori secchi
1 limone non trattato (solo scorza)
100g Fette di pane integrale ammollato nel latte
Pane grattugiato qb
Olio
 evo qb
Sale qb

Ammollare il pane. Ogni 200g di pane vi serviranno circa 70g di latte (a piacere). Una volta versata la giusta quantità di latte sul pane, amalgamate con le mani e lasciate riposare 15 minuti. Sempre con le mani, riprendetelo e strizzatelo nella stessa ciotola. Frullare quindi insieme le sarde, i pomodori, la scorza del limone e un pizzico di sale. Aggiungere poi le due fette di pane ammollato e amalgamare il tutto. Creare delle polpettine aggiungendo del pane grattugiato e cuocerle nella padella con un filo d'olio e del timo fresco, per una decina di minuti circa finchè non saranno perfettamente dorate. 

Proseguiremo poi con un grande classico:

CANNELLONI

Ingredienti per 4 persone:⁣
250g di pasta per cannelloni⁣
200g di ricotta senza lattosio⁣
150g di spinaci al vapore⁣
200g di passata di pomodoro⁣
200g di besciamella di soia (regolare a piacere)⁣
20g di parmigiano reggiano⁣
noce moscata qb⁣
basilico qb⁣
sale e pepe qb⁣

Sbollentare i fogli di pasta in abbondante acqua salata per un minuto circa.⁣
In una ciotola unire la ricotta con gli spinaci cotti al vapore e tritati con un coltello (consiglio di prepararli nella vaporiera @cucinosano). Salare, aggiungere il parmigiano reggiano e grattugiare un po' di noce moscata.⁣
Cuocere in padella a fuoco lento per una decina di minuti la passata di pomodoro con basilico, sale e pepe. Aggiungere poi la besciamella ed amalgamare.⁣ Stendere i fogli di pasta e inserire al centro il mix di ricotta condita. Arrotolare quindi la pasta per formare i cannelloni e adagiarli sulla tortiera alta da 22cm #cucinosano.⁣ Coprire i cannelloni con la salsa di pomodoro preparata, aggiungere a piacere altra besciamella e ultimare con del parmigiano reggiano in superficie per creare una bella crosticina!⁣
Cuocere in forno grill ventilato a 180°C per circa 20/25 minuti.⁣
Poi un bel polpettone di legumi con patate che non può mai mancare!

POLPETTONE DI LEGUMI

Ingredienti
Fagioli cannellini 60g
Fagioli rossi 60g

Ceci 60g
Patate 2 medie (lessate)
Piselli 60g (lessati)

Parmigiano Reggiano 30g

Pane grattugiato 60g

Timo e rosmarino a piacere

Sale e pepe qb

Olio evo qb .


Nota: con legumi secchi, metterli in ammollo 24 ore e lessarli prima

Procedimento:

Tritare rosmarino e timo molto finemente.
Frullare in un mixer: fagioli cannellini, fagioli rossi, ceci, patate e piselli. Unire poi tutto e mescolare bene. Aggiungere quindi parmigiano, pane grattugiato, sale, pepe e impastare tutto in modo molto omogeneo. 
Prendere la carta forno e adagiare il composto dandogli la forma del polpettone. Spolverare un po’ di pane grattugiato, aggiungere un po’ di timo, qualche spruzzata di olio e richiudere la carta forno avvolgendo il polpettone (chiudendolo come una caramella). Richiudere poi il polpettone avvolto anche nella carta d’alluminio e mettere in forno con funzione ventilato a 200°C per 15 minuti. Togliere dal forno, aprire il rotolone dalla carta e rimettere in forno per altri 30-40 minuti per completare la cottura e creargli una bella crosticina! 
Servire tagliato a fette con delle verdure di contorno (io ho fatto delle patate 😋)!
E per dolce una buona fetta di panettone con gocce di cioccolato che per una volta lo "sgarro" è sicuramente concesso! Vietati i sensi di colpa, godiamocelo!
A metà pomeriggio un bel mandarino e frutta secca.
Di tutto quello che cucinerò non mangeremo solo io e Scoz, una parte la preparerò per il mio vicino di casa. Un signore anziano che è solo e forse un bel pranzo cucinato da me sembrerà un pochino una dolce coccola natalizia.
Sarà un Natale diverso che forse ci lascerà anche qualcosa di bello. Vi confesso però che preferivo il classico Natale numeroso e un po' chiassoso, dove potevo cucinare tante cose e accontentare tante persone insieme! 
Porterò pazienza sperando che tutto ciò possa servire a superare questo periodo e a tornare finalmente a stare meglio.
 
Penso a tutti quei nonni e nonne da soli, senza il calore dei propri cari. Ai loro figli e nipoti che non potranno vedere le loro faccine consumate sorridere mentre aprono e scoprono i propri regali.
A quelle nonne con lo strofinaccio in mano che dopo aver pulito "il servizio buono per la festa", guardano fuori dalla finestra appannata della cucina aspettando il momento in cui i nipotini scendono dalla macchina.
Penso a quanto tutto questo mancherà, la magica atmosfera natalizia! Non i regali o quella parte consumistica del Natale...
Penso a quei visi tristi che saranno costretti ad accontentarsi di vedere le proprie famiglie attraverso uno schermo del telefono.
E poi penso a mio padre che ha perso la sua amata, la mia mamma. La persona con cui discuteva sempre il giorno di Natale perché il brodo era troppo grasso, ma che tutto sommato adesso sarebbe stato perfetto! L'unica poltrona piena sarà la sua, senza una tavola imbandita e senza la sua figlia pazza che ha sempre un sacco di cose da raccontargli. La figlia che impacchettava ogni Natale centinaia di regalini solo per la gioia di vederlo sorridere nell'aprirli uno a uno..

Saremo lontani, consapevoli che questo periodo finirà prima o poi, ma Natale arriverà lo stesso e noi lo accoglieremo con tutte le cose belle che porta: l'amore!

Buon Natale #Ragasse mie 
Rossana
Articolo precedente LA SPESA DEL MESE DI GENNAIO
Articolo successivo LA SPESA DEL MESE DI DICEMBRE

Pubblica un commento

I commenti vanno approvati prima della pubblicazione

* Campi obbligatori