Spedizioni gratuite per ordini superiori a 89€

Ebbene sì, i cani sudano ma in modo diverso da noi umani, in quanto non presentano ghiandole sudoripare distribuite in tutto il corpo come invece abbiamo noi.

Il pelo e la pelle fungono da isolanti esercitando una funzione di termoregolazione sia dal caldo che dal freddo. È per questo che non è mai bene tosare un cane perché oltre a togliergli la protezione dalle temperature esterne, gli abbassiamo le difese immunitarie.

La loro traspirazione/sudorazione avviene attraverso i cuscinetti delle zampe e dalla bocca, ansimando.

La maggior parte delle ghiandole sudoripare si trova appunto nei cuscinetti delle zampe. Lo strato di grasso contenuto in esse permette, oltre ad ammortizzare gli urti e la normale pressione al terreno, di fungere da isolante per le temperature estreme del suolo. Quando il cane ha caldo rilascia attraverso i cuscinetti del vapore acqueo ed è per questo che potremmo trovare in casa le loro impronte bagnate sul pavimento.

I cani sudano inoltre dalla bocca, in quanto i cuscinetti non sono spesso sufficienti per eliminare il calore accumulato nel corpo. Tirano fuori la lingua, ansimano, respirano più velocemente e sbavano. A primo impatto possono sembrare nervosi e ansiosi, ma in realtà è il loro modo per rinfrescarsi e ripristinare tutte le funzioni del corpo allo stato iniziale.

Sapete cos’è il colpo di calore?

Solitamente colpisce di più i cani di taglia grande, ma dobbiamo comunque stare molto attenti con tutti i nostri amici a 4 zampe. Latemperatura corporea normale dei nostri cani è di 38°/39°C. Nel momento in cui questa si alza dal troppo caldo, può arrivare fino a 42°C portando l’animale in uno stato pericoloso, vicino al collasso e quindi alla morte.

I sintomi principali da tenere a mente sono:  

-respirazione alterata

-tachicardia

-temperatura corporea elevata

-congestione delle mucose (si nota perché le mucose cominciano a cambiare colore e diventano bianche)

-vomito e diarrea

-shock o perdita di coscienza (in rari casi)

Cosa fare per evitare un colpo di calore:

Mai lasciare un cane in macchina da solo (bastano pochi minuti affinchè lui vada in sofferenza); non lasciatelo per un periodo troppo prolungato al sole; assicurarsi sempre che abbia la possibilità di avere un po’ di ombra; tenetelo distante dall’asfalto ardente in quanto possono arrivare a subire persino delle ustioni.

Cosa fare nel caso in cui accada?

Se notiamo nel nostro cane alcuni dei sintomi sopra elencati, dobbiamo subito contattare il veterinario e recarci da lui il prima possibile. Come primo soccorso, sarà essenziale dare dell’acqua fresca al cane, bagnargli i polpastrelli e la pancia.  Questi sono infatti i punti principali da rinfrescare, ma non limitatevi solo a questo, portatelo comunque dal veterinario.

Prevenire è sempre la cosa migliore, quindi ricordiamoci:

-il cane suda tramite i polpastrelli e la bocca

-non tosate il vostro cane ma piuttosto fategli fare dei bagni rinfrescanti

-non lasciate il vostro cane in macchina da solo (la temperatura sale velocemente)

-se fate dei viaggi con loro in macchina tenete arieggiato l’abitacolo e accendete l’aria condizionata

-fategli fare passeggiate leggere in zone di sole ed ombra

-tenete dentro in casa il cane durante le ore più calde

-uscite con lui preferibilmente il mattino presto o la sera tardi

-evitate l’asfalto rovente

-portate con voi sempre dell’acqua fresca e fatelo bere spesso

-se riuscite rinfrescategli la pancina e le zampine

-consiglio di consultare il proprio veterinario per l’utilizzo di creme solari per i cani a pelo raso e per i polpastrelli che corrono il rischio di scottarsi

-munitevi di tappeti e collari rinfrescanti

La parola d’ordine è estate e vacanze sicure.

Per godere al meglio della bella stagione con il nostro peloso, cerchiamo di tenere a mente delle piccole accortezze. Ricordiamoci che loro sono diversi da noi ma basta solo un po’ di informazione e attenzione in più per fare la differenza.

Altri articoli del blog

Visualizza tutto

Segreti per congelare frutta, verdura e molto altro

Segreti per congelare frutta, verdura e molto altro

Congelare gli alimenti è una pratica utile per conservare il cibo, ridurre gli sprechi e avere sempre a disposizione ingredienti freschi. Ecco una guida completa su cosa si può congelare e come farlo correttamente! Frutta Fresca tutto l'anno La frutta...

Continua a leggere

Facciamo chiarezza sui materiali delle pentole

Facciamo chiarezza sui materiali delle pentole

L'alimentazione sana è il fondamento della salute, punto. Quando me ne sono resa conto, ho stravolto il mio modo di mangiare, e nel tempo ho ideato un modo di cucinare sano per le persone che amo, con la genuina attitudine...

Continua a leggere

Cosa fare a New York in 5 giorni

Cosa fare a New York in 5 giorni

Come promesso eccomi qui con qualche consiglio e qualche chicca su cosa fare, e dove mangiare e dormire se programmi un viaggio nella Grande Mela. Cosa vedere a New York Le cose da vedere a New York sono tantissime ma se...

Continua a leggere

Zucca pronta tutto l’anno: i segreti per una pulizia e conservazione duratura

Zucca pronta tutto l’anno: i segreti per una pulizia e conservazione duratura

La zucca è senza dubbio uno dei protagonisti indiscussi di questo periodo e, come ha potuto vedere dalle mie stories chi mi segue su Instagram, il mio orto ha iniziato presto a dare i suoi frutti. Delle sue proprietà e benefici vi...

Continua a leggere

Non la solita merendina: idee sane e nutrienti per la merenda

Non la solita merendina: idee sane e nutrienti per la merenda

Con la riapertura delle scuole e l’avvio del “back to school” il termine “merenda” diventa un termine ricercatissimo su Google. Immagino mamme, papà e nonni intenti a cercare idee per delle merende da far trovare ai propri bambini quando tornano...

Continua a leggere

Passata di pomodoro Cucinosano

I segreti della (mia) nonna per una perfetta passata di pomodoro fatta in casa

La Passata di pomodoro fatta in casa è una delle Conserve più buone e più comuni da preparare negli ambienti casalinghi. Qui potete trovare come la mia nonna preparava una passata, diciamo un po' "condita" con l'aggiunta in preparazione di cipolla, sale e basilico...

Continua a leggere